Tecarterapia

ChEC4zZW0AA4EsjIl principio più importante su cui si basa il nostro corpo per rimediare ai danni e infiammazioni del tessuto osseo (es. fratture) o muscolare (es. strappi o stiramenti) è la vascolarizzazione. Essa rappresenta l’aumento di apporto sanguigno alle zone colpite, in modo da fare arrivare alle cellule dei tessuti in riparazione più ossigeno e più sostanze nutritive, aiutando così la loro ripresa.

L’utilizzo del calore come cura delle più svariate patologie è nota da moltissimi anni: fornisce sollievo nelle condizioni croniche, traumatiche e infiammatorie, incrementa il flusso sanguigno migliorando il nutrimento e l’ossigenazione delle cellule e accelerando lo smaltimento delle tossine; migliora l’estensibilità del tessuto connettivo, riduce la rigidità articolare, il dolore e lo spasmo muscolare, e facilita il riassorbimento di ematomi ed edemi.

Tutta la fase operativa del trattamento Tecar viene eseguita manualmente, quasi come un massaggio; non servono strumentazioni automatiche di controllo o misuratori elettronici in quanto si tratta di una terapia fisica naturale.

Infatti, la tecnologia dell’apparecchiatura trasforma il massaggio manuale effettuato dall’operatore: il massaggio acquista una qualità nuova diventando più profondo e fortemente stimolante, grazie all’intensa riattivazione del microcircolo linfatico e sanguigno.

La Tecar svolge, in sintesi, tre azioni fondamentali:
• una immediata ed efficace azione analgesica, che avviene agendo sulle terminazioni nervose;
• un’azione drenante dei tessuti;
• una stimolazione funzionale del circolo periferico, attraverso l’incremento della temperatura endogena.

Come agisce:
Attraverso un campo elettromagnetico ed un massaggio mirato, attiva e potenzia i meccanismi di vascolarizzazione dei tessuti colpiti da trauma o infiammazione, potenziando e velocizzando le capacità del corpo di riparare da solo le zone danneggiate.

Si rivela, quindi, uno strumento indispensabile per una più rapida guarigione in caso di fratture ossee, strappi muscolari, edemi e gonfiori articolari cronici e traumatici, artrosi articolare e dolori muscolari cronici in genere.

I benefici della Tecarterapia:
La sua straordinaria efficacia la rende uno strumento fondamentale per fisioterapia e riabilitazione.
Tecarterapia e trattamento fisioterapico mirato, in combinazione, rappresentano la soluzione ideale per problemi di natura traumatica o infiammatoria.

Patologie indicate:
La Tecar riattiva e stimola il sistema emo-linfatico, potenziando gli effetti della terapia manuale. Si tratta quindi di un ausilio che risulta utile non solo in diversi ambiti della medicina, quali: terapia del dolore, medicina dello sport, medicina vascolare, medicina estetica, ortopedia, reumatologia, chirurgia ecc… ma anche in fase di prevenzione, per mantenersi in forma o per impedire l’insorgere di piccoli disturbi e inestetismi (es: cellulite).

In cosa consiste un trattamento di Tecarterapia:
Si tratta di una terapia manuale che si avvale di uno strumento elettronico che, attraverso due diversi applicatori a contatto con il corpo, induce una riattivazione localizzata del sistema circolatorio. A seconda dell’obiettivo terapeutico, potrà stimolare la micro circocircolazione o la vasodilatazione localizzate, ossigenando e nutrendo i tessuti e drenando le tossine.

Controindicazioni alla Tecarterapia:
Non esistono effetti collaterali segnalati dall’utilizzo corretto dello strumento, poiché si tratta di una tecnologia che sviluppa un’energia assolutamente biocompatibile con il tessuto organico.

Esistono, tuttavia, controindicazioni nella Tecarterapia, quali:
1) Portatori di pacemaker
2) Aritmie cardiache gravi
3) Gravidanza/allattamento
4) Neoplasie in atto
5) Patologie autoimmuni sistemiche gravi

Effetti collaterali della Tecarterapia:
Utilizzando correttamente la terapia, gli effetti indesiderati sono pochi e lievi: leggero rossore e sensazione di calore temporanei sono effetti assolutamente normali. In rari casi, possono verificarsi affezioni cutanee o leggeri gonfiori che, manifestandosi con eritema, scompaiono comunque nel giro di 2-3 ore successive la terapia.

Consigli dopo il trattamento di Tecarterapia:
Non esporsi a fonti solari, artificiali o naturali (è preferibile aspettare qualche giorno).

La Tecarterapia può ridurre il dolore muscolare ed articolare:
La Tecarterapia è un sistema formidabile per combattere alcuni tipi di dolore. Il calore prodotto ha potenti effetti antalgici, causati dalla vasodilatazione da calore. I risultati sono eccezionali su dolori come il torcicollo, su quello articolare e su quello muscolare. Zone che beneficiano moltissimo di questo trattamento sono: la schiena (soprattutto la zona lombare), la spalla e gli arti inferiori.

Tecarterapia per atleti e sportivi:
Trattandosi di una terapia vascolarizzante, che aumenta la velocità di cicatrizzazione delle lesioni muscolari ed ossee, la Tecarterapia è un partner insostituibile per il terapista degli atleti.

Principalmente utilizzata dopo lo sforzo intenso, al fine di riequilibrare e drenare le fibre muscolari sollecitate, ha capacità specifiche di trattare i tessuti dopo un evento traumatico o nel decorso post-chirurgico.

Problematiche risolvibili con la Tecarterapia:
La vasodilatazione ottenuta con il calore, provoca un aumento degli scambi di sostanze, che favorisce il drenaggio del sito infiammato e l’afflusso locale di cellule deputate ai processi riparativi.

Trova applicazione nei seguenti casi:
• NEUROPATIE
• PATOLOGIE ARTICOLARI
• RIABILITAZIONI ARTICOLARI
• TRAUMATOLOGIE DISTORSIVE
• PATOLOGIE MUSCOLARI
• ESITI DA CHIRURGIA RIABILITATIVA
• SINDROMI DI ORIGINE SPORTIVA
• ALGIE ACUTE E CRONICHE
• ESITI CICATRIZIALI
• TENDINOPATIE

La tecarterapia in medicina estetica:
Il calore generato dagli elettrodi, favorisce la riattivazione chimica dei tessuti, consentendo loro di riprendere a respirare. Non a caso, la tecarterapia risulta altamente efficace anche nel campo della medicina estetica: riossigenando contribuisce a riparare la cute, schiarire le cicatrici post-acne ed a rassodare la cute del viso e del corpo.

Efficace sulla cellulite:
Aumentando la velocità del flusso ematico, si genera un incremento della produzione d’ossigeno che favorisce le attività metaboliche e lo smaltimento delle tossine, che aiuta ad alleggerire l’infiammazione.

La Tecarterapia interviene proprio sul metabolismo inducendo iperemia, che richiama ossigeno nei tessuti: questo comporta una diffusa e profonda vascolarizzazione, molto efficace anche per combattere gli inestetismi della cellulite, la ritenzione idrica e gli accumuli adiposi, restituendo un tessuto compatto e sano.